PEC: mbac-as-mo[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: as-mo[at]beniculturali.it   tel: (+39) 059 230549

Archivio di Stato di Modena

Servizi di consulenza per la ricerca

Ricerche per corrispondenza sul materiale archivistico

Presso l’Archivio di Stato di Modena vengono effettuate, a richiesta, ricerche per corrispondenza, inviando email all'indirizzo as-mo[at]beniculturali.it.con oggetto: "richiesta informazioni sul materiale archivistico".

È necessario tuttavia che l'oggetto della ricerca sia ben definito e che la richiesta sia corredata da tutte le informazioni necessarie a circoscrivere quanto più possibile l'indagine nei fondi di pertinenza.

Il servizio non comprende la realizzazione di ricerche approfondite, redazioni di bibliografie complete, trascrizioni di interi documenti, ricerche genealogiche complete. Le richieste vengono espletate fondamentalmente mediante la consultazione degli strumenti di corredo presenti in Sala di Studio.

Tempi di risposta: entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta.

 

Ricerche relative a liste di leva, liste di estrazione e i ruoli matricolari

Vai alla pagina dedicata

 

Ricerche genealogiche per corrispondenza

È possibile richiedere l'effettuazione di ricerche, anche per esigenze di natura amministrativa, e ottenere copie conformi dei documenti per gli usi consentiti dalla legge, della seguente documentazione:

Atti di nascita, di matrimonio, di morte e relativi allegati
La richiesta per avviare una ricerca genealogica deve essere inoltrata via mail esclusivamente all'indirizzo as-mo[at]beniculturali.it, con oggetto: "ricerca genealogica".

L’Archivio di Stato di Modena conserva la seconda copia originale degli atti di Stato Civile relativi a Modena e tutta la sua provincia.
In particolare:
- Stato Civile Napoleonico 1806-1814
- Stato Civile della Restaurazione 1852-1865
- Stato Civile Post-unitario 1866-1920

Dopo tale data è necessario rivolgersi agli uffici anagrafici del Comune di pertinenza.
Per gli anni precedenti il 1806 e per il periodo 1815 – 1851 è necessario rivolgersi alle parrocchie del Comune di pertinenza

La richiesta non può contenere più di 2 nominativi dei quali si dovranno fornire i seguenti dati:
- nome
- cognome
- anno di nascita/matrimonio/morte
- comune di nascita/matrimonio/morte
- il nome dei genitori, o almeno del padre, per escludere casi di omonimia
- tipologia di atto (atto di nascita, di matrimonio o di morte)

Se non si conoscono tali dati è possibile risalirvi tramite ricerche per nome nei siti genealogici in allegato (scarica pdf)
Per quanto riguarda la data, verranno effettuate ricerche su un intervallo temporale comprensivo dei due anni precedenti e successivi alla data presunta. Es.: nel caso di avo presumibilmente nato nel 1856, la ricerca riguarderà gli anni 1853-1858.

 

Denunce di successione
Modena 1862-1925
Mirandola 1945 – 1983
Finale 1862 – 1972

Per gli anni successivi e per le denunzie di successione di Carpi e Pavullo rivolgersi alla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate di Bologna.

Per accedere a tale documentazione è indispensabile fornire il numero della denunzia ed il numero del volume in cui è inserita. Tali informazioni potranno essere reperite presso un qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate fornendo il nome e la data di morte del de cuius.

Le domande incomplete o non pertinenti saranno ritenute irricevibili.
Tempi di risposta: entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta.

 

Ricerche negli archivi catastali

A partire dal 1 settembre 2018 è possibile richiedere assistenza per le ricerche catastali prenotando il servizio al n. 059 230549 (referente del servizio Margherita Lanzetta) o inviando una mail all'indirizzo as-mo[at]beniculturali.it, indicando nell'oggetto: "prenotazione ricerca catastale", avendo cura di fornire tutti i dati inerenti la ricerca già in proprio possesso.

Il servizio di assistenza si svolge esclusivamente nella giornata di MERCOLEDI’

E' inoltre possibile condurre le ricerche direttamente presso la Sala di studio, senza alcuna assistenza, negli orari e modalità inerenti al servizio.

 

Ricerche sulla pratiche di Cemento armato (Fondo: Prefettura di Modena, Affari generali)

La richiesta per avviare la ricerca deve essere inoltrata via mail esclusivamente all'indirizzo as-mo[at]beniculturali.it con oggetto: "richiesta pratica cemento armato".

Fino al 1971 le pratiche erano competenza della Prefettura.
Dal 1972 al 1999 la competenza passa al Genio Civile per cui le pratiche si trovano nell’Archivio della Regione a San Giorgio in Piano (BO). Dal 1972 quelle in Archivio di Stato non sono quindi complete ma si effettua un riscontro.
Per le pratiche dal 2000 in poi rivolgersi al Comune di pertinenza.

L'Archivio di Stato di Modena conserva le pratiche sul cemento armato (consulta gli elenchi) relative agli anni:
- 1951 - 1962 (per questi anni la ricerca va svolta esclusivamente in Sala Studio)
- 1963 - 1982

Per la ricerca è indispensabile conoscere
- il nome della Ditta (che non corrisponde necessariamente al nome del proprietario)
- il luogo (Comune e via)
- l’anno

Le domande incomplete o non pertinenti saranno ritenute irricevibili.
Tempi di risposta: entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta.



Ultimo aggiornamento: 21/07/2020