PEC: mbac-as-mo[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: as-mo[at]beniculturali.it   tel: (+39) 059 230549

Archivio di Stato di Modena

Fotoriproduzioni di documenti

Il Laboratorio di fotoriproduzione svolge un servizio di riproduzione delle immagini dei documenti per diverse finalità: uso interno, garanzia della conservazione, sostituzione degli originali nella consultazione, richiesta da parte degli studiosi per motivi di studio, per uso amministrativo o di pubblicazione.

Dal 29 agosto 2017 (L. 4 agosto 2017, n. 124 che ha modificato l’art. 108 del Codice Beni culturali), a seguito della Circolare ministeriale n. 33 del 7 settembre 2017, sono modificate le procedure di fotoriproduzione. 

Sono pertanto erogati i seguenti servizi, i cui costi sono stabiliti dal Tariffario ministeriale attualmente in vigore

 

1. Riproduzione con mezzi propri a uso personale e di studio

La fotoriproduzione con mezzi propri è libera e gratuita, ai sensi dagli artt. 108, commi 3 e 3-bis del Codice dei beni culturali (così modificati dalla l. 4 agosto 2017, n. 124), come recepiti dalla circ. n. 33 del 7 settembre 2017 Mibact. Deve avvenire esclusivamente presso i locali di Sala studio (o altro locale stabilito dal funzionario addetto al servizio), nelle modalità indicate dai referenti del servizio e specificati nel Regolamento di Sala Studio vigente.

- Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per riproduzione con mezzi propri (pdf) (word)

- Regolamento per riproduzione con mezzi propri

 

2. Riproduzione a cura del Laboratorio di fotoriproduzione

La richiesta di fotoriproduzione a cura del Laboratorio interno può essere inoltrata dalla Sala di studio, o per corrispondenza, inviando una mail all’indirizzo as-mo[at]beniculturali.it (specificando in oggetto: richiesta di fotoriproduzione). In ogni caso è necessario compilare apposito modulo. Il referente del servizio provvederà a inoltrare all’utente il relativo preventivo di spesa, previa verifica delle reali condizioni del materiale.

L’invio del materiale avverrà esclusivamente mediante mail.

- Modulo di richiesta di fotoriproduzione di documenti d'archivio dal Laboratorio di fotoriproduzione (pdf) (word)

- Regolamento del servizio 

- Tariffario in vigore 

 

3. Riproduzione con mezzi propri professionali o in conto terzi

Possono essere eseguite delle riproduzioni in conto terzi da parte di professionisti o da utenti privati con mezzi professionali (es. stativo, cavalletto etc.). La richiesta va inoltrata al referente del servizio mediante apposito modulo. É consigliato fissare un appuntamento per visionare il materiale da riprodurre e concordare l’eventuale uso della sala di ripresa, per permettere la realizzazione di un adeguato preventivo di spesa. A pagamento effettuato potrà concordarsi l’appuntamento per effettuare le riprese. Il funzionario responsabile del servizio si riserva la facoltà di accettare o meno il professionista indicato dall’utente, comprovato l’uso della adeguata strumentazione e verificato la corretta manipolazione del materiale documentario.

- Modulo di richiesta di fotoriproduzione di documenti d'archivio con mezzi propri professionali o in conto terzi (pdf) (word)

 

4. Limitazioni del servizio

Non si eseguono riproduzioni di documentazione che superi il formato A2 o equivalente (con dimensioni maggiori di mm 420 x 594. In questo caso è necessario rivolgersi a un professionista per la riproduzione in conto terzi), o di documentazione in cattivo stato di conservazione o la cui fotoriproduzione, seppur con tutte le cautele del caso, possa comprometterne lo stato di conservazione.

Per garantire la corretta conservazione del materiale non si eseguono in alcun caso fotocopie o scansioni.

 

5. Modalità di pagamento

Il pagamento può essere effettuato mediante conto corrente postale o bonifico bancario. Le modalità di pagamento saranno comunicate al momento dell'invio del preventivo di rimborso spese, formulato sulla base del Tariffario ministeriale attualmente in vigore.



Ultimo aggiornamento: 05/06/2020